Regolamenti doganali britannici

Franchigia doganale

Zip-a-dee-doo-dah, amici giramondo, diamo il via a questa giornata di sole analizzando il concetto di 'Duty Free', che ne dite? Quando viaggia in jet-set nel territorio della Regina, noto anche come Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, ha il diritto di portare con sé una certa quantità di merci per uso personale senza pagare dazi o tasse.

Ora, tenetevi stretti i vostri cappelli a bombetta, perché le franchigie esatte dipendono dal fatto che lei arrivi o meno da un Paese dell'Unione Europea. Per esempio, se proviene da un Paese dell'Unione Europea, può riempire la sua valigia fino all'orlo! Proprio così: nessun limite! Ma, e c'è sempre un ma, si assicuri che la merce sia destinata al suo uso personale. Se arriva in aereo da un Paese non appartenente all'Unione Europea, invece, la franchigia è di £390 o di £270 se arriva con un aereo privato o una nave. Se supera questi importi, è tenuto a pagare le tasse o i dazi sull'intero valore degli articoli, non solo sull'eccedenza!

Franchigie fiscali

Poi, facciamo un applauso alle franchigie 'Tax-Free'. Quando si pensa di riportare un tocco di Regno Unito nei propri paesi d'origine, il termine tax-free suona come una dolce musica nelle orecchie, giusto? Bene, ho buone notizie per lei! Se è un visitatore extra-UE nel Regno Unito, può acquistare prodotti esenti da IVA nei negozi che offrono il Tax-Free Shopping. Che delizia!

I dettagli che fanno storcere il naso sono che deve avere l'intenzione di portare la merce fuori dall'Unione Europea entro l'ultimo giorno del terzo mese successivo alla consegna - quindi conservi un po' di spazio in valigia per quei bei gingilli britannici! Ma si ricordi che la dogana potrebbe chiederle di dimostrare il luogo di residenza, quindi si prepari con la giusta documentazione per mantenere tutto a posto!

Franchigia alcolica

E infine, il mio argomento preferito! Apriamo il tappo della franchigia per gli alcolici. Ha intenzione di portare con sé lo squisito nettare delle migliori distillerie, cantine e birrerie del Regno Unito? Le generose franchigie del Regno Unito la faranno brindare alla salute della Regina!

Sia per i cittadini extracomunitari che per quelli dell'Unione Europea, può portare con sé, ovviamente per uso personale, 16 litri di birra e 4 litri di vino (non frizzante). Gli alcolici e gli altri liquori con un tasso alcolico superiore al 22% sono un po' più complicati, con un limite di 1 litro per gli arrivi extra UE e nessuna restrizione per gli arrivi UE. Non è qualcosa a cui brindare?

Bene, ecco a voi, amici viaggiatori. Una rapida carrellata dei permessi Duty Free, Tax Free e alcolici del Regno Unito. Tenga presente che le regole sono soggette a cambiamenti con la stessa frequenza del tempo a Londra, quindi è sempre bene dare un'occhiata al sito ufficiale del governo britannico per i dettagli aggiornati - www.gov.uk.

Ricordiamo che, sebbene questo contenuto sia stato scritto con un cuore pieno di entusiasmo e una tazza da tè piena di precisione, riteniamo che un controllo incrociato di tutti i dettagli sul sito ufficiale delle rispettive autorità statali sia un'ottima idea per un viaggio senza intoppi. Pip Pip!